MESSAGENET S.p.A.

SERVIZI DI MESSAGGISTICA E TELECOMUNICAZIONI

ART. 1 – OGGETTO DEL CONTRATTO

1.1 - Oggetto del presente contratto è la fornitura al Cliente da parte di MESSAGENET S.p.A., con sede legale in Milano (MI), via Leopardi 9, R.E.A. 1605496, Partita IVA 13004930155 – d’ora in poi denominata “MESSAGENET”, di vari servizi di messaggistica e telecomunicazioni, tra cui servizi di ricezione ed invio fax tramite posta elettronica, servizi di ricezione ed invio SMS, servizi di telefonia vocale anche nomadica, servizi di segreteria telefonica e centralino, servizi di posta ibrida.

1.2 - I servizi offerti da MESSAGENET sono tutti sottoscrivibili separatamente, salvo diversa indicazione specifica, ed hanno dei requisiti tecnici di accesso minimi che l’utente deve visualizzare via web prima della sottoscrizione di ogni singolo servizio.

1.3 - Prima di fruire di qualsiasi servizio offerto da MESSAGENET è necessario registrarsi sul sito web www.messagenet.it

ART. 2 – DURATA DEL CONTRATTO E FACOLTA’ DI RECESSO

2.1 - Il presente contratto ha decorrenza dalla data di attivazione di almeno un servizio.

2.2 – Per i servizi per i quali è previsto il pagamento di un canone, la durata del contratto coincide con il periodo di validità del canone. Il contratto può essere automaticamente rinnovato per il periodo di validità del canone su richiesta espressa del Cliente.

2.3. - Per i servizi per i quali è previsto il solo pagamento a consumo, la durata del contratto coincide con l’esaurirsi del credito.

2.4 - Per i servizi gratuiti la durata del contratto è a tempo indeterminato. E’ fatta salva la facoltà di MESSAGENET e del Cliente di recedere in qualsiasi momento senza versamento di alcun corrispettivo.

2.5 – Per i servizi a pagamento, MESSAGENET può a sua discrezione recedere anticipatamente dal contratto e/o da tutti i servizi in qualsiasi momento, con preavviso di almeno 15 giorni, restituendo al Cliente eventuali parti di canoni versati anticipatamente di competenza di periodi non ancora trascorsi, ed eventuali crediti non utilizzati, senza che nulla altro sia dovuto al Cliente da parte di MESSAGENET. Il preavviso non sarà necessario in caso di recesso per giusta causa, quale, a titolo esemplificativo e non esaustivo, in presenza di traffico giudicato insindacabilmente da MESSAGENET anomalo o troppo elevato, o in presenza di sospetta frode.

2.6 Per i servizi a pagamento, il Cliente può recedere anticipatamente dal contratto e/o da tutti i servizi in qualsiasi momento, con preavviso di almeno 15 giorni, versando a MESSAGENET i canoni relativi a periodi di fruizione del servizio già trascorsi.

ART. 3 – REQUISITI DI ACCESSO

3.1 - Per poter utilizzare tutti i servizi di MESSAGENET, salvo quelli di connettività internet che sono disciplinati da un contratto diverso dal presente, il Cliente deve avere accesso ad un collegamento alla rete Internet.

3.2 - Per poter utilizzare i servizi che prevedono consegna di informazioni su caselle di posta elettronica (es: servizio di ricezione fax, servizi di segreteria telefonica), il Cliente deve essere in possesso di almeno una casella di posta elettronica.

3.3 - Per poter utilizzare servizi di telefonia o servizi che prevedono l’invio di messaggi di qualsiasi tipo con l’indicazione del mittente, il Cliente dovrà eseguire le cosiddette procedure di validazione previste sul sito www.messagenet.it. MESSAGENET si riserva di:

- richiedere l’esecuzione di tali procedure anche per l’erogazione di altri servizi per eventuali controlli antifrode;

- non attivare servizi o disattivare servizi esistenti nel caso il Cliente non effettui tali procedure di validazione.

3.4 – Per poter utilizzare i servizi che prevedono un pagamento a consumo è necessario che il Cliente provveda al pagamento anticipato mediante il meccanismo della ricarica. Dal suo credito verrà detratto a scalare il traffico consumato.

3.5 - A pagamento avvenuto e al sussistere dei requisiti di accesso di cui al presente articolo, l'attivazione avviene generalmente entro un giorno lavorativo e comunque al massimo entro 3 giorni lavorativi. Per ogni giorno di ritardo Messagenet riconosce al Cliente, a semplice richiesta, un indennizzo pari a 7,50 euro, fatte salve le ipotesi riconducibili a caso fortuito o forza maggiore. Analogo indennizzo sarà riconosciuto per ogni giorno di sospensione o cessazione amministrativa del servizio. La richiesta di indennizzo dovrà pervenire entro 15 giorni dal verificarsi dell'evento. L'accertamento del disservizio avverrà entro 45 giorni dalla ricezione della richiesta del Cliente. L'indennizzo sarà corrisposto come accredito a titolo di nuova ricarica o, su richiesta del Cliente, mediante bonifico bancario. Per i servizi gratuiti Messagenet non riconosce alcun indennizzo.

ART. 4 – CREDENZIALI DI ACCESSO

4.1 - MESSAGENET fornirà all’indirizzo di posta elettronica specificato dal Cliente le credenziali di accesso (codice di identificazione, UserId, e chiave di accesso personale, Password) necessarie ad amministrare il proprio accesso ai servizi di MESSAGENET e a tenere aggiornati i propri dati personali.

4.2 - Il Cliente è tenuto a conservare e custodire le credenziali di accesso con la massima diligenza ed è direttamente ed esclusivamente responsabile per qualsiasi danno che il loro uso improprio dovesse arrecare a MESSAGENET o a terzi.

4.3 - In caso di perdita o furto della Password il Cliente dovrà immediatamente comunicare via fax o e.mail il fatto a MESSAGENET, inviandole la denuncia effettuata all’autorità competente, entro e non oltre 3 giorni dalla scoperta dello smarrimento o del furto.

ART. 5 – NUMERI DI TELEFONO (SERVIZI FAX & VOCE)

5.1 - MESSAGENET assegna ad ogni Cliente per i servizi di ricezione fax e per i servizi voce almeno un numero telefonico personale. Per ogni tipo di servizio è assegnato un numero distinto.

5.2 - La numerazione è attribuita al Cliente per la fruizione dei servizi di MESSAGENET. La conclusione del Contratto al solo scopo di vedersi attribuita, anche gratuitamente, una numerazione per chiederne la portabilità sulla rete di un operatore terzo costituisce violazione dell’oggetto del contratto e del generale obbligo di buona fede nella conclusione ed esecuzione del contratto da parte del Cliente.

5.3 - MESSAGENET mantiene lo stesso numero telefonico personale associato al Cliente per tutta la durata del contratto, fatti salvi i casi di:

- insorgenza di incompatibilità tecniche o regolamentari con le numerazioni;

- mancato pagamento entro la scadenza indicata da MESSAGENET del canone annuo relativo al servizio per cui è stato acquistato il numero.

5.4 – MESSAGENET, nel rispetto della disciplina in vigore, può riassegnare ad altri un numero telefonico che per qualsiasi motivo, incluso la cessazione del contratto da parte di MESSAGENET o del Cliente, non sia più attribuito al Cliente.

5.5 - Il Cliente prende atto del suo diritto a pretendere la portabilità verso un altro operatore del numero attribuito da MESSAGENET secondo la procedura stabilita dalle disposizioni normative e regolamentari in materia. La conclusione della procedura di passaggio comporta la cessazione del contratto con MESSAGENET per i servizi associati al numero trasferito. Qualora il Cliente stipuli un contratto con un altro operatore chiedendo la portabilità del numero assegnato da MESSAGENET e autorizzando l’esecuzione del contratto prima della scadenza del termine per l’esercizio del diritto di recesso riconosciuto ai consumatori, l’eventuale successivo esercizio di tale diritto potrebbe comportare la necessità di stipulare un nuovo contratto con MESSAGENET, non essendo garantito il ripristino automatico della situazione contrattuale precedente.

ART. 6 – LINEE TELEFONICHE ASSOCIATE AI NUMERI FAX E VOCE

6.1 - I numeri attribuiti da MESSAGENET per i servizi fax e voce possono ricevere ed effettuare una singola chiamata contemporanea in una delle due direzioni, salvo diversa indicazione nelle rispettive offerte commerciali. Oltre tale limite gli utenti chiamanti riceveranno un segnale di linea occupata e non sarà più possibile effettuare chiamate. È fatto in ogni caso esplicito divieto di utilizzare contemporaneamente più di una linea in caso di adesione a offerte commerciali flat/forfettarie.

6.2 - In caso di congestione o di malfunzionamento delle reti o delle linee telefoniche connesse ai sistemi MESSAGENET, gli utenti chiamanti potrebbero ricevere un segnale di linea occupata, per quanto MESSAGENET faccia il possibile per evitarlo.

6.3 - È possibile stabilire in un accordo separato un limite differente oltre il quale far scattare il segnale di linea occupata, per la ricezione di grossi volumi di fax o di chiamate.

ART. 7 – SERVIZIO MTALK.NET

7.1 - Il servizio mtalk.net consiste in una pagina web personale fornita da MESSAGENET al Cliente, dove è possibile ricevere telefonate e messaggi (c.d. "click to call" - "click to chat") aventi come suffisso .mtalk.net, dominio internet di proprietà di MESSAGENET. Il Cliente sceglie autonomamente all'attivazione il prefisso da apporre al dominio mtalk.net, se disponibile. A mero titolo di esempio, un utente può creare una propria pagina all'indirizzo "www.nome.cognome.mtalk.net". In futuro potrebbero essere resi disponibili ulteriori domini oltre ad mtalk.net, o potrebbe essere permesso l'uso di suffissi (es: mtalk.net/nome.cognome) anziché prefissi, mantenendo ai fini del presente contratto i medesimi obblighi per l'utente. Il Cliente prende atto che le telefonate ed i messaggi che utilizzano tale veicolo non hanno alcuna forma di qualità garantita o garanzia di funzionamento.

7.2 - Le pagine web così create possono essere personalizzate con un nome, una fotografia, ed una fotografia di sfondo. L'insieme del prefisso, nome, fotografia, e fotografia di sfondo sono definiti "dati mtalk.net inseriti dall'utente".

7.3 - L'utente è totalmente responsabile dei "dati mtalk.net inseriti dall'utente". L'utente si impegna ad evitare, a qualsiasi titolo, dati illeciti, offensivi o potenzialmente tali, o ledere diritti di terzi anche in riferimento ai diritti d'uso di nomi ed immagini. A titolo esemplificativo e non esaustivo, l'utente si impegna ad evitare contenuti violenti, pornografici, razzisti, incitanti all'odio, o protetti da copyright e la cui licenza non sia nella disponibilità dell'utente.

7.4 - E' facoltà di MESSAGENET sospendere o cessare in qualsiasi momento il servizio mtalk.net ad un singolo utente, a proprio insindacabile giudizio.

7.5 - E' facoltà di MESSAGENET bloccare l'attribuzione di prefissi specifici, a proprio insindacabile giudizio.

7.6 - E' fatto esplicito divieto di utilizzare il servizio mtalk.net per ricevere comunicazioni nel contesto di una stazione radiofonica o televisiva.

ART. 8 – SERVIZIO FREEF@X

8.1 - Il servizio FREEF@X è limitato alla ricezione di 3 fax al mese. Nel caso venga superato tale limite il servizio continua ad operare fino al termine qui di seguito indicato. Qualora il conteggio relativo al consumo del servizio, effettuato il primo giorno del mese, riveli che il limite è stato superato, l’utente viene avvertito tramite un messaggio di posta elettronica che lo invita ad iscriversi al servizio F@X IN. L’utente ha 15 giorni di tempo per iscriversi al servizio F@X IN, mantenendo se lo desidera il numero telefonico personale già in suo possesso. Durante tale periodo il servizio di ricezione fax continua a funzionare regolarmente. Scaduto il termine, il servizio FREEF@X viene automaticamente disattivato.

ART. 9 – ASSISTENZA

9.1 - Richieste di assistenza per qualsiasi servizio, sia tecnica che commerciale, vanno rivolte via posta elettronica all’indirizzo support@messagenet.it. E’ inoltre a disposizione, dalle ore 08:30 alle 21:30 di ogni giorno feriale ad esclusione delle festività nazionali e della città di Milano, il numero telefonico +39 02 87187654, gratuito da rete Messagenet.

9.2 - MESSAGENET non fornisce assistenza su qualsiasi software venga utilizzato dal Cliente che non sia stato fornito da MESSAGENET stessa.

ART. 10 – DIRITTO DI RECESSO

10.1 - Il Cliente, che rivesta la qualità di consumatore ai sensi delle normative vigenti, può esercitare il diritto di recesso previsto dalle disposizioni sui contratti a distanza contenute nel Decreto Legislativo n. 206/2005 come modificato dal d.lgs. n. 21/2014, entro 14 giorni dalla data di conclusione del contratto per l’acquisto di servizi e dalla data del ricevimento dei beni nel caso di acquisto degli stessi, inviando apposita richiesta in cui sia specificata la sua intenzione di esercitare il diritto. La comunicazione andrà inviata mediante posta elettronica (al seguente indirizzo: disdette@messagenet.it) o fax (al seguente numero +39 0248026819). Il bene andrà restituito all’indirizzo MESSAGENET S.p.A., via Giacomo Leopardi 9, 20123 Milano (MI), Italia.

Il Cliente è tenuto ad indicare un suo recapito telefonico ed un conto corrente bancario o postale ove MESSAGENET disporrà la restituzione dell’importo pagato.

10.2 Il Cliente chiede espressamente e MESSAGENET accorda che l’erogazione del servizio abbia inizio durante il periodo di recesso. In tale caso, qualora sia esercitato il diritto di recesso, MESSAGENET si riserva di chiedere al Cliente un importo proporzionale a quanto è stato fornito fino al momento in cui il Cliente ha informato dell'esercizio del diritto di recesso.

ART. 11 – CORRISPETTIVI E MODALITÀ DI PAGAMENTO

11.1 - I corrispettivi per i beni ed i servizi sono riportati nei listini pubblicati sul sito www.messagenet.it nella sezione “TARIFFE” di ogni servizio.

11.2 - Per i servizi che prevedono il pagamento di un contributo di attivazione e/o di un canone annuo anticipato, l’attivazione avviene dopo la ricezione da parte di MESSAGENET del pagamento dei contributi di attivazione e dei canoni associati a detti servizi. Per i servizi che prevedono il pagamento di un canone non interamente anticipato, l’attivazione avviene dopo la ricezione da parte di MESSAGENET del pagamento della prima parte di canone richiesta al Cliente, oltre che dell’eventuale contributo di attivazione.

11.3 - I servizi che prevedono un canone possono essere rinnovati per l’anno successivo a partire da sei mesi prima della data di scadenza del servizio.

11.4 - Il pagamento può avvenire alle condizioni e modalità indicate nel sito mediante:

11.5 - La fattura verrà emessa a pagamento effettuato e sarà inviata all’indirizzo e.mail indicato dal Cliente. Si precisa che la fattura così inviata non è da intendersi quale fattura elettronica. Pertanto il Cliente provvederà a stamparla e a conservarla con le modalità tradizionali.

ART.12 - OBBLIGHI DEL CLIENTE E USO CORRETTO DEI SERVIZI

12.1 - Il Cliente non potrà in alcun caso utilizzare i servizi per fini illeciti, e/o per arrecare molestia a terzi. In tali casi, MESSAGENET potrà, a sua discrezione, interrompere immediatamente i servizi, senza che nulla sia dovuto al Cliente. Resta salva la facoltà di MESSAGENET di adire le vie legali per il risarcimento di un eventuale danno subito.

12.2 - È fatto esplicito divieto di utilizzare i servizi e i sistemi di MESSAGENET per svolgere attività di arbitraggio di traffico telefonico, o in generale per sviluppare traffico di telecomunicazioni a cui consegua per sé o per terzi vantaggi, bonus, credito, denaro o analoghi benefici mediante la mera effettuazione e/o ricezione, anche senza risposta, di comunicazioni di qualsiasi genere; a titolo esemplificativo ma non esaustivo è vietato utilizzare in qualsiasi modo i sistemi di MESSAGENET al fine di ottenere vantaggi per sé o per altri, mediante telefonate o SMS inviati a numerazioni come numeri di rete mobile o fissa con c.d. offerte di “autoricarica” o di “ricompensa”, o a numerazioni “premium” o “di numero personale” o “shared cost” italiane o estere, che retrocedono denaro o credito o vantaggi all’intestatario della numerazione o a chi la ha in uso. In tali casi, MESSAGENET potrà, a sua discrezione, interrompere immediatamente i servizi e fatturare al Cliente eventuali costi e spese aggiuntive sostenuti per le caratteristiche del traffico sviluppato, senza che nulla sia dovuto al Cliente. Resta salva la facoltà di MESSAGENET di adire le vie legali per il risarcimento di un eventuale danno subito.

12.3 - È vietata al Cliente la rivendita a terzi, sotto qualsiasi forma, dei servizi erogati da MESSAGENET

12.4 – Il servizio è reso da MESSAGENET unicamente in favore del Cliente, il quale rimane pertanto esclusivo responsabile dell’uso che del servizio stesso egli permetta di fare a terzi soggetti. Il Cliente si impegna ad informare chiunque possa utilizzare i servizi di MESSAGENET che è consentita al Cliente la consultazione nel dettaglio del traffico effettuato, comprensivo di tutte le cifre dei numeri chiamanti e chiamati.

12.5 - Il Cliente si impegna a utilizzare la numerazione che gli è attribuita nel rispetto delle normative applicabili. Con particolare riguardo all’uso di numerazioni geografiche di rete fissa italiane si precisa che, ai sensi del punto 5 dell’art. 7 dell’allegato A alla delibera 8/15/CIR (Piano Nazionale di Numerazione), le numerazioni geografiche possono essere utilizzate per la fornitura di servizi di comunicazione nomadica sull’intero territorio nazionale.

MESSAGENET si riserva in qualsiasi momento di effettuare verifiche, manuali o automatiche, anche con mezzi tecnici a propria disposizione, circa il rispetto della disciplina sopracitata. Qualora MESSAGENET rilevi un utilizzo delle numerazioni non conforme alle disposizioni normative, inclusi in particolare il Piano Nazionale di Numerazione ed il Codice delle Comunicazioni Elettroniche, MESSAGENET potra’ revocare l’uso della numerazione al Cliente e risolvere il contratto in essere, senza che nulla gli sia dovuto.

12.6 - In caso di sviluppo di traffico giudicato anomalo da MESSAGENET, o in caso di scatto di sistemi antifrode automatici o manuali da parte di MESSAGENET che possano far sospettare anche solo una potenziale frode, illecito, o violazione contrattuale, o in caso di problemi tecnici che possano mettere a rischio l’infrastruttura di MESSAGENET o di altri operatori, MESSAGENET potrà sospendere, anche in modo selettivo, i servizi erogati e/o l’accesso al sito web al Cliente senza che nulla sia dovuto allo stesso. MESSAGENET riattiverà i servizi qualora le verifiche non confermino i sospetti. Resta salva la facoltà di MESSAGENET di adire le vie legali per il risarcimento di un eventuale danno subito.

12.7 - Qualora MESSAGENET rilevi un utilizzo del servizio non conforme alle disposizioni normative che disciplinano le attività dei call center, potrà sospendere il servizio, anche a fronte di un mero sospetto, e una volta accertato l’abuso, revocare l’uso della numerazione al Cliente e risolvere il contratto in essere, senza che nulla sia dovuto a quest’ultimo.

ART. 13 – LIMITAZIONE DI RESPONSABILITÀ E MANLEVA

13.1 - MESSAGENET non è responsabile, salvo i casi di dolo o colpa grave, per eventuali danni derivanti da disservizi, mancate trasmissioni o ricezioni di messaggi di qualsiasi tipo, malfunzionamento, cattiva qualità, o blocco dei servizi di fonia, inefficienze, ritardi o errori di trasmissione o ricezione dei messaggi.

13.2 - MESSAGENET non è in alcun modo responsabile, non avendo controllo sulle apparecchiature coinvolte, per disservizi dovuti ad errori di commutazione sulla rete telefonica pubblica, che comportino la consegna delle chiamate a MESSAGENET con un numero telefonico di destinazione non corretto.

13.3 - MESSAGENET non è in alcun modo responsabile per qualsiasi danno possa derivare al Cliente o a terzi dalla perdita o dal ritardo nella consegna di messaggi di posta elettronica successivamente alla loro trasmissione ad un server SMTP competente per il dominio di posta elettronica del Cliente.

13.4 - MESSAGENET non è mai ed in alcun modo responsabile per qualsiasi danno possa derivare al Cliente o a terzi dalla perdita o dal ritardo nella consegna di messaggi di posta elettronica a causa dell’impossibilità di raggiungere tramite rete pubblica per qualsiasi ragione almeno un server SMTP competente per il dominio di posta elettronica del Cliente.

13.5 - MESSAGENET non è mai ed in alcun modo responsabile relativamente ai problemi di malfunzionamento dei servizi VOIP che siano riconducibili ad una configurazione non corretta/inappropriata/non compatibile o del Client SIP del Cliente, oppure di qualsiasi parte di rete, non sotto controllo di MESSAGENET.

13.6 - MESSAGENET non è mai ed in alcun modo responsabile del contenuto dei messaggi inviati, trasmessi o ricevuti attraverso i propri servizi, nonché delle telefonate effettuate dai propri clienti. Il Cliente manleva esplicitamente MESSAGENET circa ogni possibile richiesta di danni da parte di terzi riguardo il contenuto dei suoi messaggi o telefonate.

13.7 - MESSAGENET non è in alcun modo responsabile di eventuali danni che dovessero derivare al Cliente o a terzi per l’assegnazione, ai sensi delle disposizioni normative, di numerazioni in precedenza attribuite ad altri.

13.8 – MESSAGENET non è in alcun modo responsabile dell’eventuale uso improprio delle numerazioni da parte del Cliente il quale manleva MESSAGENET da ogni richiesta risarcitoria o sanzionatoria dell’autorità regolamentare o di terzi.

13.9 – MESSAGENET non garantisce il funzionamento del servizio mtalk.net e conseguentemente non risponde in alcun modo di eventuali danni derivanti dal malfunzioni dello stesso. Il Cliente mantiene indenne MESSAGENET da eventuali pretese di terzi derivanti da violazioni commesse nella personalizzazione delle pagine.

ART. 14a – SERVIZIO TAGLIACANONE

14a.1 - Il servizio tagliacanone è composto da due componenti: portabilità del numero fisso dell’utente sulla rete di MESSAGENET, e trasferimento di chiamata permanente ed incondizionato sul numero di cellulare indicato dall’utente inizialmente a tale scopo. Tale servizio consente di ricevere su un telefono mobile le chiamate dirette alla numerazione fissa che viene portata.

14a.2 – Il servizio tagliacanone non permette di effettuare chiamate dal proprio numero fisso, ma esclusivamente di riceverle.

14a.3 – Il servizio tagliacanone è tariffato sulla base di un abbonamento annuale. L’abbonamento annuale al servizio tagliacanone include una quantità fissa di minuti al mese (tariffati al secondo) di trasferimento di chiamata verso il numero di cellulare indicato dall’utente. I minuti non utilizzati in un determinato mese vengono persi e non riportati in mesi successivi.

14a.4 – Il servizio tagliacanone, include inoltre un bonus iniziale, utilizzabile a consumo e fino ad esaurimento, che permette il trasferimento di ulteriori minuti al numero di cellulare indicato dall’utente.

14a.5 – In caso di superamento della quantità fissa di minuti al mese, in caso di fine del bonus iniziale, l’utente viene avvertito della situazione mediante posta elettronica e/o SMS, a discrezione di MESSAGENET.

14a.6 – Le chiamate di trasferimento effettuate oltre la parte di bonus e di minuti inclusi al mese sono tariffate a consumo secondo il listino applicato all’utente per raggiungere il numero di cellulare indicato.

14a.7 – Tutte le tariffe e le quantità indicate nel presente articolo sono reperibili sul sito web www.messagenet.com, nella sezione “tariffe”.

14a.8 – E’ fatto esplicito divieto di effettuare oltre una conversazione contemporanea per mezzo del servizio tagliacanone.

ART. 14b – SERVIZIO LYBER

14b.1 - Lyber è un servizio di centralino virtuale a cui è associata almeno una numerazione di rete fissa.

14b.2 - Gli utenti ("interni") del centralino virtuale Lyber sono di norma associati a telefoni cellulari. A titolo meramente esemplificativo, in tale contesto, quando un interno riceve una chiamata dal centralino, è il centralino che effettua una telefonata al cellulare sulla rete mobile. Quando un interno vuole effettuare una chiamata, chiamerà il numero di telefono del centralino, e successivamente il centralino chiamerà il destinatario.

14b.3 - Il Cliente segnala a MESSAGENET i numeri di telefono degli utenti a cui intende consentire la fruizione del servizio in qualità di "interni" del centralino, garantendo che ciò avvenga nel rispetto della disciplina a protezione dei dati personali. MESSAGENET attiva il servizio agli utenti corrispondenti a tali numeri.

14b.4 - Il centralino Lyber permette di smistare le chiamate in arrivo (sulla numerazione di rete fissa) inoltrandole agli interni, in sequenza o anche contemporaneamente, e/o ad un sistema di segreteria telefonica o di messaggio vocale secondo le istruzioni impartite al centralino tramite l'apposita interfaccia web.

14b.5 - Gli utenti ("interni") del centralino possono ricevere chiamate ed effettuare chiamate da e verso la rete telefonica pubblica.

14b.6 - Le chiamate in uscita dal centralino Lyber presentano la numerazione del centralino Lyber stesso.

14b.7 - Nel caso siano presenti istruzioni per inoltrare una chiamata in entrata ad un interno che è un telefono cellulare, il centralino Lyber potrà utilizzerà un normale servizio di trasferimento di chiamata a tale scopo, preservando l'identità del numero chiamante.

14b.8 - Nel caso l'utente voglia effettuare chiamate dal proprio telefono cellulare mostrando il numero del centralino, dovrà telefonare con il proprio telefono cellulare al centralino Lyber, e successivamente chiamare il destinatario dal centralino. Il costo delle chiamate per raggiungere il numero fisso del centralino Lyber è a carico del Cliente o dei suoi utenti secondo il proprio piano tariffario con il proprio operatore.

14b.9 - Il servizio è fornito previo pagamento da parte del Cliente di un canone omnicomprensivo mensile, per ogni singolo interno, che consente di fruire di un "plafond" di minuti verso i numeri di rete fissa geografica italiani e verso i seguenti operatori mobili italiani: Tim, Vodafone, Wind, H3G, Poste Mobile, CoopVoce, Fastweb. Tale "plafond" di minuti viene scalato da tutte le chiamate uscenti dal centralino Lyber - incluse le chiamate trasferite verso gli interni per raggiungerli. L'ammontare iniziale del "plafond", i prezzi del servizio ed in generale le condizioni commerciali sono consultabili sul sito web di MESSAGENET.

14b.10 - Nel caso in cui si superi il numero massimo di minuti a disposizione nel "plafond", l'utente ricevera' da MESSAGENET un avviso via SMS o email. MESSAGENET si riserva di disabilitare temporaneamente il servizio fino al pagamento da parte del Cliente del canone mensile successivo.

14b.11 - Qualora l'esercizio per uno specifico Cliente del servizio sia in perdita economica per MESSAGENET, è facoltà di quest'ultima risolvere il contratto e cessare l'erogazione del servizio senza che nulla sia dovuto al Cliente.

14b.12 - Il servizio Lyber non può essere utilizzato per effettuare un numero di conversazioni contemporanee maggiore del numero degli utenti attivati più uno.

14b.13 - E' possibile per alcuni modelli di telefoni cellulari, c.d. "smartphones", scaricare una applicazione che coadiuva gli utenti nella fruizione del servizio Lyber.

ART. 15 – CONFIDENZIALITÀ DEI MESSAGGI TRANSITATI E TUTELA DEI DATI PERSONALI

15.1 - MESSAGENET si impegna a non accedere e/o intercettare il contenuto dei messaggi e/o della fonia transitata attraverso i propri sistemi, e a non comunicarlo a terzi, salvo nei casi previsti dalla legge su richiesta dell’Autorità Giudiziaria e di Polizia. Analogamente si attiene alle norme di legge per la gestione dei dati di traffico.

15.2 Ai sensi dell'articolo 13 del d.lgs 196/2003 il Cliente è informato che i suoi dati personali sono raccolti e trattati per svolgere tutte le funzioni necessarie a prestare i servizi di messaggistica e telecomunicazioni offerti da MESSAGENET, oltre che per effettuare ricerche statistiche e per inviare al Cliente comunicazioni pubblicitarie via email relative a prodotti o servizi analoghi a quelli acquistati. La ragione sociale del Cliente potrà essere utilizzata da MESSAGENET quale referenza nel corso di trattative commerciali.

Con il consenso del Cliente, che potrà essere liberamente espresso selezionando l’apposita casella in sede di registrazione, MESSAGENET potrà trasmettere al Cliente comunicazioni commerciali proprie o di terzi attraverso sms, fax o email. Il consenso per tale trattamento potrà essere revocato in qualsiasi momento contattando il servizio clienti di MESSAGENET.

Il Cliente potrà modificare ed aggiornare i suoi dati personali accedendo, mediante la UserID e la Password al pannello di controllo raggiungibile tramite la URL www.messagenet.it.

I dati personali relativi agli Alias raccolti da MESSAGENET nell'elenco redatto ai sensi del comma 1 art. 5 della delibera 42/13/CIR verranno comunicati a chiunque ne faccia richiesta a scopo di verifica di una trasmissione ricevuta.

Il Cliente potrà richiedere la pubblicazione dei suoi dati personali negli elenchi telefonici ai sensi della disciplina normativa e regolamentare in materia.

Titolare dei dati è MESSAGENET S.p.A., via Giacomo Leopardi 9, Milano.

15.3 – MESSAGENET, nell’ambito dei servizi offerti, fornisce al Cliente le funzionalità proprie della segreteria telefonica e la memorizzazione dei messaggi sms e fax inviati e ricevuti. A tale scopo il Cliente nomina MESSAGENET responsabile del trattamento dei dati delle comunicazioni telefoniche/telematiche effettuate o ricevute dall'utente e del relativo contenuto. MESSAGENET conserverà tali dati per il tempo richiesto dal Cliente che ha la facoltà di cancellarli quando ritiene. MESSAGENET proteggerà tali dati con le misure organizzative e logiche richieste dalla legge.

15.4 - Il Cliente nomina MESSAGENET responsabile del trattamento dei dati identificativi delle comunicazioni telefoniche ricevute dall'utente. MESSAGENET conserverà tali dati per il tempo richiesto dal Cliente e comunque al massimo per due mesi e per 30 giorni per le chiamate senza risposta. MESSAGENET proteggerà tali dati con le misure organizzative e logiche richieste dalla legge.

ART. 16 – MODIFICHE CONTRATTUALI

16.1 - MESSAGENET può apportare eventuali modifiche al presente contratto previa comunicazione al Cliente almeno 30 giorni prima dall’entrata in vigore di tali modifiche. Il Cliente, qualora non accetti le modifiche preannunciate, ha il diritto di recedere dal contratto senza che nulla sia dovuto a MESSAGENET.

ART. 17 – CLAUSOLA RISOLUTIVA ESPRESSA

17.1 – La violazione delle seguenti disposizioni comporta la risoluzione del contratto ai sensi dell’art. 1456 del codice civile:

ART. 18 – RISOLUZIONE DELLE CONTROVERSIE, LEGGE APPLICABILE E FORO COMPETENTE

18.1 - Il presente contratto è disciplinato dal diritto italiano.

18.2 - Fatto salvo quanto previsto a tutela dei consumatori dall'art. 66 bis del d.lgs. 206/05 Codice del Consumo come modificato dal d.lgs. 21/14, competente a conoscere di ogni e qualsiasi controversia relativa all’esecuzione, all’interpretazione efficacia e/o risoluzione del presente contratto sarà esclusivamente il Foro di Milano.

18.3 - Il Cliente prende atto del tentativo obbligatorio di conciliazione previsto dalla delibera Agcom 173/07/CONS per le controversie in materia di comunicazioni elettroniche tra utenti finali ed operatori, inerenti il mancato rispetto delle disposizioni relative al servizio universale e ai diritti degli utenti finali.

ART. 19 – COMUNICAZIONI

19.1 - Le comunicazioni a MESSAGENET dovranno essere inviate a: MESSAGENET S.p.A., via Giacomo Leopardi 9, 20123 Milano (MI), a mezzo raccomandata A/R ovvero mediante telegramma, telex, posta elettronica (al seguente indirizzo: disdette@messagenet.it) o fax (al seguente numero: +39 02 48026819).

19.2 – Le comunicazioni al Cliente saranno inviate all’indirizzo di posta elettronica che quest’ultimo ha fornito in sede di registrazione o che ha aggiornato successivamente. Gli obblighi di comunicazione da parte di MESSAGENET si considerano assolti qualora il messaggio sia stato inviato all’indirizzo indicato dal Cliente che è tenuto al suo aggiornamento.

Ai sensi e per gli effetti di cui agli articoli 1341 e 1342 c.c., il Cliente espressamente dichiara di approvare i seguenti articoli: